Domenica, 25 Luglio 2021
CRONACA / Vicenza

Ragazza incinta picchiata e stuprata: "Sono stati quei due militari"

La giovane, una prostituta ventiquattrenne di origine romene, sarebbe stata picchiata, violentata, derubata e poi abbandonata in un campo alla periferia di Vicenza. E' stata lei stessa a riconoscere i due presunti aggressori

VICENZA - Picchiata a sangue, stuprata e poi abbandonata in un campo. Aguzzini di una ventiquattrenne romena incinta, secondo quanto denunciato dalla stessa donna, due soldati americani di stanza all'Ederle

L'orrore è andato in scena lunedì sera a Vicenza Ovest, dove la ventiquattrenne si stava prostituendo. Due soldati americani, secondo quanto raccontato dalla vittima, l'avrebbero fatta salire sulla loro auto, proponendole un rapporto a tre. Poi, però, l'avrebbero portata in una zona isolata dove sarebbe cominciato il pestaggio. Quindi, la violenza a turno e la rapina.  

La giovane sarebbe poi stata abbandonata in un campo, dove è rimasta semi incosciente per ore. Solo nella notte è riuscita a chiamare un'amica con la quale si è recata in ospedale ed ha sporto denuncia. Nonostante la violenza, la ragazza era comunque riuscita a vedere e ricordare il numero di targa dell'auto sulla quale era salita, grazie al quale i due sono già stati identificati. (da VicenzaToday)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazza incinta picchiata e stuprata: "Sono stati quei due militari"

Today è in caricamento