rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Città Perugia

Studentessa violentata e presa a morsi dal fidanzato

E' successo a Perugia: i carabinieri hanno arrestato un 22enne del Congo. L'uomo nega le accuse, ma i militari in casa hanno trovato indumenti sporchi di sangue

PERUGIA - E' accusato di aver picchiato, preso a morsi e violentato la fidanzata. Per questo motivo un 22enne originario del Congo è stato arrestato dai carabinieri di Perugia.

La donna, 20enne studentessa universitaria, è ora ricoverata in ospedale con una prognosi di 30 giorni. L'aggressione sarebbe avvenuta in casa dell'extracomunitario, che nega ogni responsabilità. Nell'appartamento i militari hanno trovato, però, indumenti e lenzuola sporchi di sangue.

A dare l'allarme è stata la stessa giovane chiamando il 112. Ai carabinieri ha chiesto di essere soccorsa perché il fidanzato l'aveva dapprima violentata e successivamente picchiata. Nella telefonata la studentessa, con voce flebile e con tono basso, chiedeva aiuto. La giovane, originaria dell'hinterland perugino, aveva da poco una relazione con lo straniero.

Nella nottata tra sabato e ieri il congolese si è fatto accompagnare a casa da lei. Ha quindi preteso un rapporto sessuale e, secondo l'accusa, al rifiuto l'ha violentata e picchiata. I carabinieri hanno rintracciato l'appartamento: l'uomo in quel momento era tranquillamente nel letto della sua camera e faceva finta di dormire. Il 22enne ha negato ogni addebito, spiegando che nella notte del presunto stupro si trovava presso una discoteca di Ponte San Giovanni e di essere rientrato a casa insieme alla fidanzata, non ricordando l'orario e le circostanze successive. Nella camera da letto sono stati però trovati indumenti sporchi di sangue.

I carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato il giovane per violenza sessuale e lesioni personali. A suo carico ci sono anche piccoli precedenti per furto e lesioni. La giovane ha riportato ecchimosi in ogni parte del corpo. Oltre a ciò, ha anche una grave lesione all'orbita dell'occhio destro per la quale dovrà essere probabilmente operata. Al pronto soccorso del Santa Maria della Misericordia è arrivata intorno alle 5 di domenica mattina con un'autoambulanza del 118. 

NUOVO CASO - Ancora violenze nel cuore di Perugia. Una 29enne, infatti, è arrivata nel cuore della notte al pronto soccorso cittadino denunciando di essere stata violentata da un uomo che conosce. A chiamare aiuto è stato un vicino di casa allarmato dalle grida della giovane. (da PerugiaToday)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studentessa violentata e presa a morsi dal fidanzato

Today è in caricamento