Venerdì, 24 Settembre 2021
Milano

I tre ragazzini trovati chiusi nel cassone di un tir: "Siamo in fuga da Kabul"

La scoperta giovedì mattina in una ditta di Segrate (Milano)

Viaggiavano stipati in un camion, alla ricerca di una nuova vita. Tre ragazzini, tutti minorenni, sono stati trovati giovedì mattina nel cassone di un tir appena arrivato in una ditta di via Miglioli a Segrate, nel Milanese. L'allarme è scattato intorno alle 12, quando il conducente del mezzo ha aperto il portellone per scaricare la merce e si è accorto che all'interno c'erano tre persone. Sul posto sono immediatamente intervenuti gli equipaggi di un'ambulanza e un'auto medica del 118, che hanno visitato i giovani. 

I ragazzi - sarebbero due 14enni e un 15enne - erano affamati e provati dal lungo viaggio: sono stati accompagnati al pronto soccorso dell'ospedale Fatebenfratelli di Milano per i controlli del caso, ma tutto sommato erano in buone condizioni di salute. Stando a quanto appreso, loro stessi avrebbero riferito di essere fuggiti da Kabul dopo la presa dell'Afghanistan da parte dei talebani. È verosimile che il loro "cammino" nel cassone del tir sia partito dalla Romania, punto di partenza del guidatore verso Segrate.

I tre sono stati fotosegnalati dalle forze dell'ordine e collocati in una struttura idonea in attesa di tutti gli accertamenti del caso. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I tre ragazzini trovati chiusi nel cassone di un tir: "Siamo in fuga da Kabul"

Today è in caricamento