Mercoledì, 3 Marzo 2021
Napoli

Entra con gli amici nella cabina del treno, il video finisce su TikTok: “Non ho ho fatto niente di male, mica volevo rubarlo”

La scena girata a bordo di un convoglio della Circumvesuviana di Napoli. L’autore del gesto ha scritto poi al consigliere regionale Borrelli che lo aveva condiviso su Facebook stigmatizzando l’episodio: “Ho trovato la porta aperta e sono entrato”

Un gruppo di ragazzi si è intrufolato nella sala comandi di un treno della circumvesuviana di Napoli, toccando i comandi, poi hanno postato il video della “bravata” su TitTok. Un filmato che è stato segnalato al consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli, che lo ha ricondiviso sulla propria pagina Facebook.

Borrelli ha poi scritto di aver ricevuto un messaggio dal ragazzo che si vede seduto nella sala comandi durante il video: “Voi avete pubblicato il mio video ma credo di non aver fatto nulla di male, ho trovato la porta aperta e sono entrato. Mica volevo rubare il treno”. 

Entrano nella sala comandi del treno della Circum e postato il video su TikTok

“Questa risposta ci lascia perplessi perché conferma l’irresponsabilità e l’incapacità di alcuni giovani di recepire il senso di legalità, di rispetto delle regole e di civiltà, segno di una cattiva educazione, un fenomeno che ci preoccupa molto”, ha commentato Borrelli insieme al conduttore radiofonico Gianni Simlioni. “Abbiamo contattato Eav sulla vicenda e ci è stato comunicato che la cabina in questione non aveva alcun potere di comando, trattandosi di un treno in accoppiata, ma resta la gravità del gesto del ragazzo che, come ci è stato riferito, avrebbe forzato le porte della sala. Le forze dell’ordine hanno già individuato l’autore di questo sconsiderato gesto e sarà punito in maniera molto severa, ha commesso un attentato alla sicurezza ferroviaria”. 

Eav ha ribadito in una nota: "Naturalmente parliamo di una cabina disattivata, in quanto si tratta di un treno a doppia carrozza dove il comando di tutto il treno è nella cabina anteriore. Stiamo sporgendo denuncia alle forze dell’ordine. Si dice ‘dovete controllare'. Abbiamo telecamere ovunque, quando qualcuno viene individuato troppo spesso non succede nulla. I controlli preventivi ovunque sono impossibili. Serve maggiore severità per chi viene beccato per favorire la cultura del rispetto e della legalità”. 

Borrelli ha poi fatto sapere in un successivo post su Facebook che “le forze dell’ordine hanno già individuato il responsabile, ha commesso un attentato alla sicurezza ferroviaria”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entra con gli amici nella cabina del treno, il video finisce su TikTok: “Non ho ho fatto niente di male, mica volevo rubarlo”

Today è in caricamento