Martedì, 1 Dicembre 2020
Avellino

Il ragazzino di 15 anni contagiato a scuola: è ricoverato in gravi condizioni

Il caso ad Avellino. Anche il fratello e i genitori sono risultati positivi al coronavirus, ma sono asintomatici

Foto di archivio Ansa

Ha 15 anni il ragazzo risultato positivo al coronavirus e ricoverato nel Covid Hospital di Avellino per una grave crisi respiratoria. Il giovane avrebbe contratto il virus nei giorni scorsi a scuola, insieme al fratello. Le classi di un istituto superiore di Avellino erano state messe in quarantena prima che venisse emessa l'ordinanza regionale di Vincenzo De Luca che ha sancito la sospensione della didattica in presenza sul territorio della Campania.

Il ragazzo di 15 anni ricoverato per coronavirus ad Avellino

I genitori del ragazzo, anche loro sottoposti al tampone, sono risultati positivi al coronavirus ma soltanto il 15enne ha manifestato i sintomi: presentava problemi respiratori. Fratello, padre e madre sono tutti asintomatici. Le condizioni del giovane si sono aggravate ieri e per questo è stato disposto il ricovero immediato all'ospedale Moscati. Nell'ala dell'ospedale di Avellino destinata ai pazienti Covid sono ricoverate al momento 39 persone. E il ragazzo è il paziente più giovane.

"La scuola non è fonte di contagio. In nessuna Regione d'Italia". A dirlo è Antonella Viola, immunologa dell'università di Padova, anticipando i primissimi dati di uno studio avviato con i colleghi del 'Patto per la scienza' sul territorio nazionale. "Un progetto, ancora in corso, nato proprio per verificare che sia giusta la scelta di tenere aperte le scuole", ha spiegato intervenendo a 'Timeline', su Skytg 24, in un dialogo con il presidente dell'Emilia Romagna Stefano Bonaccini.

Due pazienti morti all'ospedale Moscati di Avellino

Nelle scorse ore sono deceduti due pazienti positivi al nuovo coronavirus ricoverati al Covid Hospital dell’Azienda Ospedaliera San Giuseppe Moscati di Avellino. Nella notte, le condizioni di un 56enne di Mirabella Eclano si sono improvvisamente aggravate. L’uomo, ricoverato dal 10 ottobre scorso, nonostante sia stato immediatamente trasferito nell’area della terapia intensiva e intubato, è deceduto dopo qualche ora. Risale a poco fa, invece, il decesso di una donna 91enne di Venticano, ricoverata dal 12 ottobre scorso. Entrambi i pazienti presentavano un quadro clinico compromesso anche da altre patologie.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ragazzino di 15 anni contagiato a scuola: è ricoverato in gravi condizioni

Today è in caricamento