rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
BERGAMO

Cinque bulli contro 15enne: mandibola fratturata

Prima lo hanno accerchiato, quindi il pestaggio. La sua 'colpa': aver rivolto la parola alla ragazza 'sbagliata'

BERGAMO. Lo hanno accerchiato in cinque. Lo hanno accusato di avere infastidito una ragazza e lo hanno pestato, fratturandogli la mandibola. A finire in ospedale è stato un quindicenne di Zanica figlio di un ex dirigente della questura e iscritto alla Scuola d'arte Fantoni, nel centro della città. 

L'altro giorno il ragazzino era appena uscito da scuola con un'amica quando si è trovato di fronte cinque studenti che lo hanno circondato. E mentre la sua amica, che forse non aveva capito la situazione, se ne andava come se niente fosse, i cinque hanno accusato il ragazzo di avere rivolto troppe attenzioni a una sua compagna di classe. 

Quindi sono passati alle vie di fatto, picchiandolo sul marciapiede sotto gli occhi dei passanti. La vittima è quindi finita in ospedale con la mandibola fratturata e diverse ferite al volto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinque bulli contro 15enne: mandibola fratturata

Today è in caricamento