rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Città Forlì-Cesena

Si tuffa ma l'acqua è troppo bassa, giovane resta paralizzato

Un ragazzo di 24 anni ha riportato una lesione midollare. Al termine di una festa si è lanciato nel canale Marano ma in un tratto dove la profondità è di circa un metro

Doveva essere una serata di festa, è terminata con un ragazzo di 24 anni all'ospedale di Cesena con una paralisi alle gambe per una lesione midollare.

Domenica 6 agosto il giovane, nato a Bologna ma residente nel Cesenate, ha partecipato a una festa e poi su è tuffato di testa nelle acque dove il canale Marano si unisce al mare. Come spiega CesenaToday, il quel tratto l'acqua del torrente Marano non supera il metro di profondità. Gli amici si sono subito resi conto che qualcosa non andava e hanno dato l'allarme.

Sono intervenuti i paramedici del 118, in postazione fissa presso lo stabilimento balneare di Riccione a pochi metri di distanza da dove si è tuffato il giovane. Quando il 24enne è stato ripescato non muoveva le gambe. Secondo i primi accertamenti dei medici del Bufalini di Cesena si tratta di lesione midollare. Sull'accaduto sta indagando la Capitaneria di Porto di Riccione.

Continua a leggere su Today.it...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si tuffa ma l'acqua è troppo bassa, giovane resta paralizzato

Today è in caricamento