rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Città Fermo

Gioielliere spara e uccide rapinatrice a Monte Urano

Rapina finita male in una gioielleria in provincia di Fermo, nelle Marche. Il proprietario ha reagito ai rapinatori armati e ha sparato uccidendo una donna. Fuggono gli altri due ladri

MONTE URANO (FERMO) - Rapina finita in tragedia in una gioielleria del fermano, nel paese di Monte Urano. Una donna di 36 anni che aveva preso parte al colpo è morta, freddata dal titolare del negozio che probabilmente ha sparato per difendersi.

Secondo le prime informazioni raccolte, una banda di tre rapinatori, due uomini e una donna, a volto scoperto, intorno alle 9.45 sono entrati nella gioielleria. Armati di una pistola scacciacani, hanno intimato al titolare di consegnare i gioielli in vetrina, colpendolo con un corpo contundente. A quel punto il commerciante avrebbe reagito, esplodendo un colpo di pistola contro la donna, che si è rivelato fatale.

I due rapinatori che erano con lei sono fuggiti. Sul posto sono intervenuti i carabinieri. Sono in corso ricerche in tutta la zona, anche con l'ausilio di elicotteri, per rintracciare gli altri due membri della banda.

I banditi, da quanto si è appreso, erano armati di una pistola a salve. L'arma, in pratica una scacciacani, non avrebbe sparato, ma sarebbe servita soltanto a colpire violentemente sul capo il gioielliere Francesco Cifola, che invece ha fatto fuoco con una pistola a tamburo uccidendo la donna.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gioielliere spara e uccide rapinatrice a Monte Urano

Today è in caricamento