Mercoledì, 3 Marzo 2021
Napoli

L'uomo che rapina l'ufficio postale in divisa e con la mascherina

Lo stratagemma utilizzato per fare irruzione e il mistero del bancomat danneggiato

Foto Ettore Ranieri

Un rapinatore in divisa e con la mascherina sul viso è entrato nell'ufficio postale di piazza San Massimo a Licola, località della città metropolitana di Napoli a cavallo tra i comuni di Giugliano in Campania e Pozzuoli. Grazie allo stratagemma utilizzato, l'uomo è riuscito a portare via quello che poteva per poi dileguarsi. Paura per il personale dell'ufficio e per una cliente che si trovava in quel momento allo sportello.

L'uomo che rapina l'ufficio postale in divisa e con la mascherina a Licola (Pozzuoli)

È possibile che lo stesso rapinatore il giorno prima abbia provato a prendere i soldi dal bancomat dell'ufficio postale, che questa mattina era gravemente danneggiato. La polizia è giunta tempestivamente sul posto. Al vaglio le immagini di videosorveglianza delle telecamere.

Un "colpo" nello stesso ufficio postale era avvenuto la mattina del 18 settembre 2019, quando due persone con il volto coperto da passamontagna e armate di pistola entrarono nell'ufficio poco dopo l'apertura. I rapinatori minacciarono la direttrice costringendola ad aprire la cassaforte, poi si fecero consegnare dai dipendenti i loro telefonini riuscendo a portare via circa 25mila euro. Prima della fuga avevano chiuso gli impiegati in bagno, scappando poi in auto.

polizia licola-2-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'uomo che rapina l'ufficio postale in divisa e con la mascherina

Today è in caricamento