rotate-mobile
Lunedì, 4 Marzo 2024
Città Pescara

Saturnino De Cecco, rapina nella villa dell'imprenditore della pasta: in ostaggio moglie e figlia

Momenti di puro terrore quelli vissuti dalla famiglia quando quattro banditi armati hanno fatto irruzione in casa

Rapina a casa De Cecco. Quattro banditi a volte coperto avrebbero fatto irruzione ieri sera nella villa di Saturnino De Cecco, imprenditore e già vicepresidente dello storico gruppo attivo nella produzione di pasta, a Montesilvano (provincia di Pescara). Il blitz dei rapinatori, avvenuto poco dopo le 21, è durato pochi minuti. I quattro banditi, armati e con i volti mascherati, avrebbero preso in ostaggio la moglie e la figlia dell'imprenditore mentre stavano tornando a casa.

Una volta entrati nell'abitazione la donna e la bambina sono state chiuse nella cucina e sorvegliate da due rapinatori, mentre gli altri due malviventi, sotto la minaccia delle armi, hanno costretto Saturnino De Cecco ad aprire la cassaforte e a prelevare tutto il contenuto, orologi e preziosi. I quattro sono poi fuggiti a bordo di un'auto di grossa cilindrata dove ad attenderli c'era un quinto complice. Per la famiglia sono stati minuti di puro terrore, per quanto - così almeno sembra dalle prime informazioni - i banditi non avrebbero usato violenza. Sul caso indagano i carabinieri della compagnia di Montesilvano. Il colpo potrebbe essere stato preparato nei minimi dettagli monitorando i movimenti della famiglia dell'imprenditore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Saturnino De Cecco, rapina nella villa dell'imprenditore della pasta: in ostaggio moglie e figlia

Today è in caricamento