Domenica, 26 Settembre 2021
Bolzano

Rave party illegale, dagli organizzatori consigli per "non dare nell'occhio" ma arrivano i carabinieri

I militari hanno fatto irruzione sul posto, trovando 150 giovani giunti da tutto l'Alto Adige e richiamati via Telegram

L'intervento dei carabinieri ha messo fine a un rave illegale organizzato da un gruppo di giovani, senza autorizzazioni né misure antiCovid. Una volta arrivati sul posto, una proprietà privata a Nova Levante nel Parco naturale Sciliar-Catinaccio, i carabinieri di Bolzano e Ortisei hanno trovato circa 150 giovani, arrivati da tutto l'Alto Adige e invitati tramite Telegram.

I tre organizzatori, che sono stati denunciati, avevano dato istruzioni ben precise a chi avesse voluto partecipare alla festa, specificando di non divulgare la notizia e di non farsi notare dalle forze dell'ordine. Per essere sicuri di non dare nell'occhio, gli organizzatori avevano suggerito anche di non parcheggiare nelle vicinanze del posto, dove era stato allestito un vero e proprio palco con un importante impianto audio, nonché vari stand per la vendita di alcolici e superalcolici. L'ingresso era a pagamento e in merito i carabinieri di Bolzano stanno informando la guardia di finanza per la parte di evasione fiscale.

 Uno dei giovani controllati, palesemente ubriaco, nel tentativo di allontanarsi e sottrarsi al controllo, ha spinto alcuni carabinieri ed è stato pertanto denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e sanzionato per ubriachezza. Un altro giovane, trovato con della marijuana, è stato segnalato al prefetto quale assuntore di stupefacenti. Sono state contestate poi 38 sanzioni amministrative per il mancato rispetto della normativa in vigore per contrastare la diffusione di Covid-19.

Chiusa una discoteca a Lana: molti in pista senza mascherine

Sempre in provincia di Bolzano, i carabinieri di Lana sono invece intervenuti presso una discoteca dove all'interno era in corso una festa da ballo con moltissime persone senza mascherine e senza distanziamento. Il titolare è stato sanzionato per violazione della normativa anti-Covid e il locale è stato chiuso per cinque giorni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rave party illegale, dagli organizzatori consigli per "non dare nell'occhio" ma arrivano i carabinieri

Today è in caricamento