rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Vibo Valentia

Reddito di cittadinanza a boss e pregiudicati: sequestrati oltre 200mila euro

L'operazione della Guardia di Finanzia nella provincia di Vibo Valentia: tra i percettori del sussidio vi erano esponenti di spicco e affiliati ad alcune cosche della 'ndrangheta


 

La Guardai di Finanza di Vibo Valentia ha scoperto 28 ''furbetti' del reddito di cittadinanza, che percepivano indebitamente il sussidio contro la povertà erogato dallo Stato: le Fiamme gialle hanno anche sequestrato somme per circa 212mila euro nei confronti. Tra i fruitori del reddito di cittadinanza vi erano anche alcuni esponenti di spicco ed affiliati alle cosche vibonesi, già coinvolti nelle operazioni "Costa Pulita", "Ossessione", "Cerbero" e "Rinascita Scott". 

Il provvedimento, emesso dal Gip su richiesta del Procuratore della Repubblica di Vibo Valentia Camillo Falvo, riguarda soggetti che in prima persona o attraverso i propri familiari, avevano chiesto ed ottenuto dall'Inps il reddito di cittadinanza, omettendo di dichiarare l'esistenza di condanne ostative (anche associazione di tipo mafioso) o misure cautelari personali. A seguito dell'emissione del provvedimento, i militari della Guardia di Finanza, dunque, hanno dato esecuzione al decreto cautelando il denaro depositato sui conti correnti e notificando lo stesso ai soggetti implicati.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reddito di cittadinanza a boss e pregiudicati: sequestrati oltre 200mila euro

Today è in caricamento