Giovedì, 28 Ottobre 2021
Città Potenza

Resta bloccato sul Frecciarossa in partenza: la figlia minorenne rimane da sola sulla banchina

È successo nella stazione di Potenza Inferiore. La ragazzina è stata notata dagli agenti della Volante, mentre il padre dal treno cercava di mettersi in contatto con le forze dell'ordine per aiutare la figlia 

Gli agenti l’hanno notata mentre si aggirava per la stazione, in uno stato di abbandono e paura. Era arrivata lì con il padre, che però era salito sul treno e non è riuscito a scendere prima che questo ripartisse, “abbandonandola” a soli 13 anni sulla banchina da sola.

È successo alla stazione di Potenza Inferiore, dove la tredicenne era arrivata insieme al padre che doveva accompagnare due zie a prendere il Frecciarossa. Mentre l’uomo è salito sul treno per sistemare i bagagli delle due zie in partenza, la ragazzina è rimasta ad aspettarlo sulla banchina. Il papà però si è intrattenuto troppo a lungo sul treno, restando bloccato quando il convoglio ha ripreso la marcia.

Il personale dell’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico Squadra Volanti ha preso in carico la 13enne e l’ha accompagnata in Questura, mentre il padre veniva rintracciato. Negli stessi istanti l’uomo ha preso contatti con le forze dell’ordine per raccontare cosa era successo e aiutare in questo modo la figlia, visto che non sarebbe potuto scendere dal treno prima della fermata prevista alla stazione di Salerno.

Il personale della Volante ha intrattenuto la ragazzina, tranquillizzandola, per poi affidarla a una parente in attesa dell’arrivo del genitore, tornato a riprenderla.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Resta bloccato sul Frecciarossa in partenza: la figlia minorenne rimane da sola sulla banchina

Today è in caricamento