rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Città Venezia

Resti umani trovati sulla spiaggia di Bibione, è giallo

A chiamare le forze dell'ordine è stato un passante nella serata di sabato: si trovava sulla spiaggia proprio al confine con Caorle. La marea ha scoperto quello che è stato subito individuato come un resto umano

Resti umani ritrovati in spiaggia a Bibione, in provincia di Venezia: Una mandibola con i denti ancora attaccati. 

A chiamare le forze dell'ordine è stato un passante nella serata di sabato: si trovava sulla spiaggia proprio al confine con Caorle. La marea ha scoperto quello che è stato subito individuato come un resto umano, ecco perché è scattata immediata l'allerta ai carabinieri.

Dopo la segnalazione, sul posto si sono portati a stretto giro di posta i militari dell'Arma della stazione locale e della compagnia di Portogruaro, che hanno effettuato i primi rilievi del caso. I resti ritrovati sono stati quindi portati all'obitorio di Bibione, dove saranno effettuati tutti gli esami per cercare di risalire all'identità del morto. 

Forse il corpo era seppellito, e il ripascimento lo ha riportato alla luce del sole. Potrebbero trattarsi dei resti di una persona suicida. Ovviamente non c'è nessuna certezza. I carabinieri stanno ora effettuando controlli serrati sulle varie banche dati in possesso alle forze dell'ordine, per analizzare le liste delle persone disperse o segnalate come scomparse, in particolar modo nelle zone limitrofe al fiume Tagliamento.

LA NOTIZIA SU VENEZIATODAY

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Resti umani trovati sulla spiaggia di Bibione, è giallo

Today è in caricamento