Ragazzo di 16 anni in rianimazione si sveglia e chiede: “Voglio vedere Juve-Napoli”

E' successo nel reparto di terapia intensiva di una clinica di Mercogliano, in Irpinia. Subito è scattata la solidarietà: il ragazzo potrà vedere i suoi beniamini 

Foto di repertorio

Un ragazzo di 16 anni si è svegliato nel reparto di terapia intensiva di una clinica che si trova a Mercogliano, alle porte di Avellino dove era stato ricoverato per una complicazione legata alla grave neoplasia che lo affligge da diversi anni. Il suo primo desiderio è stato: “Voglio vedere Juve-Napoli”.

Il giovane si era sentito male qualche giorno, prima della partenza per Milano dove era diretto in quanto in cura. Ma il peggioramento delle sue condizioni ha costretto i medici ad un ricovero d'urgenza, con il 16enne che è rimasto incosciente fino a stamattina, quando si è svegliato e ha chiesto di vedere la partita della sua squadra del cuore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Subito é scattata la solidarietà: i genitori di altri piccoli pazienti ricoverati nella stessa struttura si sono attivati e procurato al 16enne un tablet e un codice di attivazione per la pay tv che gli consentiranno di vedere i suoi beniamini contro i bianconeri di Cristiano Ronaldo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 30 maggio 2020

  • SuperEnalotto, l'estrazione di oggi lunedì 1 giugno 2020

  • Bonus auto da 4000 euro: arriva l'eco-sconto per salvare l'automotive

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 4 giugno 2020

  • A giugno ultima busta paga "light", poi arriva il bonus fino a 100 euro

  • Coronavirus, ecco i divieti che resteranno in vigore anche dopo il 3 giugno

Torna su
Today è in caricamento