Giovedì, 29 Luglio 2021
Città Brescia

Scomparso da tre mesi, trovato morto nelle acque del lago

La tragedia a largo di Marone, sul lago d'Iseo: il corpo di Riccardo “Ricky” Salvati è stato trovato a poche decine di metri dal luogo della sua scomparsa

A tre mesi di distanza dalla sua scomparsa è stato ritrovato il corpo senza vita di Riccardo Salvati, detto “Ricky”, il 52enne di Marone (Brescia) di cui non si avevano notizie ormai dal 30 giugno scorso.

Come ricostruisce BresciaToday, proprio quel giorno era stata ritrovata la sua auto, una Citroen Cx azzura, in località Vela parcheggiata a pochi metri dal lago: a meno di 90 giorni dalla sua scomparsa il corpo è riemerso a riva. Lo ha visto il gestore del chioschetto del pesce che dà proprio sulla Provinciale 510. Lui avrebbe allertato le forze dell'ordine dopo aver notato il cadavere, trascinato dalla corrente fino al muro della banchina. E' toccato poi al fratello Gianfranco Salvati riconoscerlo, ma non si esclude che per sciogliere ogni dubbio non si possa ricorrere al test del Dna.

La salma ha già raggiunto l'ospedale civile: verrà sottoposta ad autopsia. Non ci sarebbero comunque dubbi, al momento, sulla dinamica di quanto accaduto. Riccardo Salvati sarebbe annegato a largo della Vela, e poi trascinato per mesi dalle acque. Fino a tornare sul luogo della tragedia. La sua auto era stata ritrovata parcheggiata sulla Provinciale: era rimasta aperta, a bordo c'erano anche tutti i documenti. L'ipotesi più accreditata è ancora quella di una caduta accidentale. Riccardo era stato cercato per giorni, senza esito. Nelle prossime settimane era in programma una seconda operazione di ricerca.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scomparso da tre mesi, trovato morto nelle acque del lago

Today è in caricamento