Giovedì, 16 Settembre 2021
CRONACA / Salerno

Salerno, mangia un cornetto dopo il prelievo: in fin di vita

Il cornetto ha ostruito la trachea dell'uomo, un sessantenne, che ora è in terapia intensiva e in rianimazione. Stava facendo colazione dopo un prelievo di sangue

SALERNO - Aveva appena effettuato un prelievo del sangue e stava mangiando un cornetto per fare colazione. Era ancora all'ospedale Martiri del Villa Malta di Sarno, quando una giornata che sembrava come le altre si è trasformata in tragedia. Un pezzo del croissant gli è andato di traverso e gli ha ostruito la trachea. Ora l'uomo, un sessantenne salernitano, è ricoverato in terapia intensiva in rianimazione all'ospedale di Sarno. 

Domenica mattina, dopo aver eseguito il prelievo presso il laboratorio di analisi, l'uomo si è recato a un bar nelle vicinanze per fare colazione. Lì, il dramma. All'ultimo boccone il sessantenne ha iniziato ad ansimare e tossire violentemente. I presenti hanno subito capito la gravità della situazione e sono interventi per cercare di aiutare la vittima praticandogli la manovra per liberare le via aeree ostruite. Immediato anche l'intervento di medici e paramedici dell'ospedale, ma ogni tentativo è stato inutile. 

L'uomo, già cianotico, è stato portato prima al pronto soccorso e poi trasferito in rianimazione, dove ora lotta tra la vita e la morte. (da SalernoToday)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salerno, mangia un cornetto dopo il prelievo: in fin di vita

Today è in caricamento