rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Città Milano

Prende a pugni un uomo per una precedenza: denunciato pensionato: “Scusate, è lo stress”

I carabinieri sono risaliti all'uomo e lo hanno convocato in caserma. Davanti ai militari ha provato a giustificarsi, a modo suo

Una precedenza non rispettata è bastata a un uomo per prendere a pugni un’automobilista in pieno volto. Quando una pattuglia dei carabinieri lo ha rintracciato poco dopo, l’uomo ha chiesto scusa provando a giustificare il gesto con un momento di rabbia e stress, come scrive MilanoToday

Lunedì mattina una pattuglia dei carabinieri è stata fermata lungo la provinciale 39 a Bressana Bottarone da un uomo sanguinante: uno sconosciuto lo aveva colpito al volto con quattro pugni dopo una lite per motivi di viabilità. Il ferito è riuscito a prendere marca, modello e parte della targa dell’auto dell’aggressore e a consegnarlo ai militari. L’uomo è stato portato in ospedale con una prognosi di sette giorni. 

Grazie ai dati e alla visione delle immagini registrate dalle videocamere di sorveglianza della zona, i carabinieri sono riusciti a risalire all’aggressore. L’uomo, un 67enne italiano residente nel pavese, è stato chiamato ieri in caserma. Quando i carabinieri gli hanno spiegato l’accusa, ha subito ammesso di aver effettivamente colpito l’automobilista e ha chiesto scusa, giustificandosi. Sposato, pensionato, mai avuto problemi con la giustizia, è stato denunciato a piede libero.  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prende a pugni un uomo per una precedenza: denunciato pensionato: “Scusate, è lo stress”

Today è in caricamento