Martedì, 2 Marzo 2021
Milano

In auto si lancia contro un gruppo di 200 rom: maxi rissa in strada

Panico a Milano in zona Giambellino. La polizia ha fermato sul posto alcune persone

La polizia sul posto - Foto Elena Venticinque © MilanoToday

Pomeriggio di follia, quello di sabato, in via Odazio, zona Giambellino a Milano. Un'auto a tutta velocità che cerca di investire un gruppo di duecento persone. Una mega rissa che coinvolge tutti i presenti. E la fuga all'arrivo della polizia, che per ore ha passato al setaccio tutti i possibili nascondigli. Alle 13 in punto, per cause ancora tutte da accertare, un uomo di nazionalità romena a bordo di una Volvo con targa bulgara è salito sul marciapiedi e si è lanciato contro duecento persone - tutte romene -, che erano riunite nei giardinetti all'angolo con via degli Apuli. 

Il tentativo di travolgere la folla è fallito - la vettura si è fermata su un'aiuola - e quando il guidatore e gli altri due uomini a bordo sono scesi dalla macchina è nata una violentissima rissa con i "rivali" a calci, pugni e sediate. A riportare la situazione alla normalità, non senza fatica, è stata la polizia, che è stata costretta a intervenire con dieci equipaggi delle Volanti e due squadre del Reparto mobile. Gli agenti - stando a quanto si apprende - hanno portato nove persone in Questura per essere ascoltate. Per trovare i complici del fermato, invece, sono immediatamente partiti i controlli nei campi rom della città. Dopo diverse ore, via Fatebenefratelli ha comunicato l'esito dei controlli.

Travolge due ragazzini in auto: investitore linciato dalla folla 

Quattro romeni sono stati indagati per rissa e manifestazione non autorizzata, una donna romena soltanto per la manifestazione non autorizzata. Irreperibile l'autista della vettura (sequestrata), comunque indagato per tentato omicidio e rissa. In totale, sono state alle fine 13 le persone (tutte romene) accompagnate in Questura, tre le perquisizioni effettuate.

La divisione anticrimine della polizia ha notificato tre avvisi di avvio del procedimento per l'emissione del "foglio di via obbligatorio". Altre due persone riceveranno l'avviso orale del Questore. Il commissariato Lorenteggio, l'Ufficio di prevenzione generale, la Squadra mobile e la scientifica proseguono le indagini per ricostruire con precisione che cosa è successo e perché. Sembra tuttavia appurato che i 200 che si sono riuniti in via Odazio vivano nello stesso campo rom; probabilmente si sono radunati per discutere di attriti fra due gruppi "rivali" e, sempre usando il condizionale, a quegli attriti potrebbe essere riconducibile il tentativo dei tre nell'auto d'investire tutti gli altri.

La notizia su MilanoToday
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In auto si lancia contro un gruppo di 200 rom: maxi rissa in strada

Today è in caricamento