Lunedì, 8 Marzo 2021
Lanciano / Chieti

Il ristorante resta aperto in zona arancione e ospita anche un matrimonio: "Combatto una legge che ritengo ingiusta"

Accade a Lanciano, dove Massimiliano Serrapica ha deciso di appellarsi al diritto di lavorare e da quasi due settimane accoglie i clienti a dispetto delle restrizioni anti Covid

Il nome - Ruvido, locale atipico - la dice lunga. E forse è anche per questa sfumatura fuori dal comune già dal nome che il locale nel centro di Lanciano è aperto da oltre 10 giorni, sfidando i blocchi della zona arancione e i frequenti controlli delle forze dell'ordine, che gli hanno comminato diverse sanzioni.  Com'è noto, infatti, bar e ristoranti, attualmente, non possono essere aperti al pubblico. Ma "Ruvido", creato dall'energico Massimiliano Serrapica, ha deciso di appellarsi al diritto di lavorare, ospitando clienti a pranzo e a cena e, addirittura, qualche giorno fa, addirittura un matrimonio. 

Sui social, il titolare di Ruvido racconta la sua vita da "fuorilegge" pubblicando gli scatti dei tavoli finalmente pieni. E si appella alla Costituzione, per rivendicare "il diritto insindacabile al lavoro", citando Martin Luther King nel difendere il suo il diritto di violare e combattere contro una legge che ritiene ingiusta.

Come spiega Chietitoday da qualche giorno il ristoratore ha implementato una iniziativa per invitare i clienti: Ruvido offre sostegno legale ai clienti che dovessero incorrere in problemi frequentando il locale.

In tanti lo appoggiano, varcando la soglia del locale per un aperitivo o un pasto e ancora di più sono i messaggi che, via social, lo invitano a continuare la sua protesta pacifica. 

Di sicuro, oltre a qualche rogna con la legge, la fama di Ruvido ne ha guadagnato, varcando i confini frentani. Lunedì, due sposi sono arrivati da Ortona, con la famiglia, per celebrare il loro giorno più bello, posando nel locale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ristorante resta aperto in zona arancione e ospita anche un matrimonio: "Combatto una legge che ritengo ingiusta"

Today è in caricamento