rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
GENOVA

Gambizzato un dirigente di Ansaldo Nucleare

Attentato avvenuto nel quartiere Marassi a Genova: Roberto Adinolfi, amministratore delegato 53enne della società del gruppo Finmeccanica, è ricoverato in codice giallo

GENOVA - Roberto Adinolfi, 53enne amministratore delegato di Ansaldo Nucleare, è stato colpito da un proiettile alla gamba destra ed è ricoverato in codice giallo all'ospedale San Martino.

L'attentato è avvenuto questa mattina nel quartiere genovese di Marassi, in via Montello, a pochi metri dall'abitazione del dirigente.

L'Ansaldo Nucleare è una società del gruppo Ansaldo Energia, di proprietà del gruppo Finmeccanica. Adinolfi è stato colpito mentre si stava recando al lavoro. Secondo quanto si apprende, l'ad, operato all'ospedale San Martino, non sarebbe in pericolo di vita.

L'agguato - Adinolfi è stato avvicinato da due persone a bordo di uno scooter. Una delle persone ha sparato tre colpi, ma solo un proiettile è andato a segno, ferendo il manager alla gamba destra all'altezza dl ginocchio. 

Le indagini - "Sono in corso i primi rilievi". Il procuratore capo di Genova, Michele Di Lecce, si è limitato a spiegare che la dinamica dell'attentanto "suggerisce una matrice di tipo eversivo". Anche se "non si escludono moventi privati".

 

Genova, gambizzato ad di Ansaldo Nucleare. Le foto

VIDEO: Parla un testimone dell'agguato

 

 

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gambizzato un dirigente di Ansaldo Nucleare

Today è in caricamento