Sabato, 31 Luglio 2021
Città Reggio Emilia

Operaio morto schiacciato da un sacco di mangime di 12 quintali

Roberto Romitti, 58enne residente a Reggiolo, è morto in un incidente sul lavoro a Novellara. Vani tutti i soccorsi

Ancora un morto sul lavoro. Una strage pressoché quotidiana. Dramma a Novellara, in provincia di Reggio Emilia. Un operaio, Roberto Romitti, 58enne residente a Reggiolo, è morto dopo essere stato schiacciato da un sacco di mangime di 12 quintali. Il sacco sarebbe caduto da un muletto nel capannone di un'azienda nella zona industriale del paese.

Roberto Romitti aveva 58 anni: soccorsi vani

A trovare l’uomo sotto il sacco sono stati alcuni colleghi che hanno dato l'allarme, ma per Roberto Romitti non c'è stato nulla da fare: i sanitari non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell’operaio. Sul posto una ambulanza e l’elicottero. La procura di Reggio Emilia ha aperto un'inchiesta per fare piena luce sull'incidente. La dinamica e le cause di quanto accaduto sono in fase di esatta ricostruzione da parte dei tecnici del servizio prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro dell’AUSL di Guastalla intervenuti sul posto insieme ai Carabinieri della Stazione di Novellara.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operaio morto schiacciato da un sacco di mangime di 12 quintali

Today è in caricamento