rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Rifiuti / Caserta

Bruciano rifiuti tossici nella Terra dei fuochi: due arresti

Due uomini sono stati sorpresi mentre alimentavano un rogo a rifiuti sversati a pochi metri dal centro abitato

CASAL DI PRINCIPE (CASERTA) - Sono stati sorpresi mentre alimentavano un rogo "tossico" sui rifiuti sversati a pochi metri dal centro abitato. I due sono stati trovati in possesso di uno zainetto con accendini e materiale infiammabile. 

L'area interessata dal rogo tossico, dove erano stati sversati diversi rifiuti definiti "speciali", è stata oggetto di un sopralluogo dei tecnici dell'Arpa e dell'Asl. 

Grazie all'utilizzo di telecamere nascoste in un sito nel comune di Casal di Principe, uno dei comuni maggiormente interessato dal fenomeno dello sversamento illecito dei rifiuti e dai roghi tossici, sono state anche denunciate 13 persone per "attività illecita di sversamento di rifiuti". 

Tra i denunciati vi sono operai del settore edile che sversavano materiale di risulta, elettrotecnici che scaricavano sul sito apparati elettronici non funzionanti, operai che esercitavano abusivamente la raccolta dei rifiuti in esercizi di ristorazione, ma anche due donne, madri di famiglia, che abbandonavano per strada sacchi dell'immondizia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bruciano rifiuti tossici nella Terra dei fuochi: due arresti

Today è in caricamento