rotate-mobile
Sabato, 28 Maggio 2022
Violenze sugli animali / Roma

Scatenano cane contro gli agenti, azzannata passante: è grave

Domenica sera di follia a Roma. Due uomini che si rifiutavano di pagare il conto in pizzeria hanno aizzato il loro animale, un molosso, contro gli agenti di polizia intervenuti su chiamata del ristoratore

ROMA - Hanno sguinzagliato il cane contro i poliziotti ma, oltre agli agenti, l'animale si è scagliato contro una donna estranea ai fatti, che ha rischiato di morire. L'animale invece è morto soffocato. E' accaduto ieri sera in via Francesco Selmi a Casal de'Pazzi, davanti a una pizzeria.

Il tutto ha avuto inizio da una serie di segnalazioni al 113: due giovani romeni di 40 e 34 anni stavano danneggiando la vetrina di una pizzeria e minacciavano il titolare. Con un cane al guinzaglio, un molosso, che appena arrivati gli agenti è stato liberato.

Subito si è scagliato contro i poliziotti, ma nella zuffa ci è andata di mezzo anche una donna, una passante di 68 anni, azzannata e ricoverata in gravi condizioni - non in pericolo di vita - all'ospedale Sandro Pertini. Gli agenti sono riusciti a legare il molosso a un'inferriata sulla strada. Ma nell'attesa degli addetti del servizio veterinario l'animale è morto soffocato. I due romeni sono stati arrestati. (da Roma Today)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scatenano cane contro gli agenti, azzannata passante: è grave

Today è in caricamento