rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Roma

Al funerale scoppia la rissa (con calci e pugni) per l'eredità

Dalle urla si è passati agli insulti e poi allo scontro: brutte scene a Roma

Una violenta lite tra parenti è scoppiata in occasione del funerale di un ottantenne a Roma, davanti alla chiesa Santa Maria Liberatrice a Testaccio. Al termine della cerimonia funebre, i parenti, 19 in tutto, di fianco al carro funebre contenente la bara, hanno iniziato a litigare per l'eredità, in particolare per una casa che dovrà essere divisa tra fratelli, cugini e zii.

Dalle urla si è passati agli insulti, agli spintoni e poi persino ai pugni. Sul posto è accorsa un'ambulanza, a causa di un malore di una donna. "Sono episodi che non sono giustificabili. Era stato appena celebrato un funerale, sono molto mortificato. Tutto ciò con il Natale appena trascorso. Un'occasione per le famiglie di ritrovarsi e appianare i vecchi rancori", ha dichiarato il parroco don Maurizio Spreafico.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri e la polizia che dopo aver identificato le persone presenti hanno riportato la situazione alla calma. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al funerale scoppia la rissa (con calci e pugni) per l'eredità

Today è in caricamento