rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
CRONACA

Roma, omicidio a Casal Bruciato: lite tra ex finisce col morto

Roma. Il violento scontro è culminato in tragedia nel cuore della notte. Ferito un altro uomo che sarebbe l'attuale compagno dell'ex moglie della vittima. Proprio l'alterco tra ex sarebbe all'origine delle coltellate mortali

Una violenta lite per motivi passionali culminata in tragedia. Omicidio nel cuore della notte della Capitale dove un uomo di 45 anni è morto dopo essere stato ricoverato d'urgenza all'ospedale Sandro Pertini. L'allerta alla sala della Questura di Roma intorno alle 4,30. L'alterco è scoppiato tra la vittima, residente a Roma ma originario di Palermo, ed un altro uomo, un 46enne romano, in un appartamento di via di Casal Bruciato, nell'omonimo quartiere del Tiburtino.

INDAGINI IN CORSO - Una dinamica tutta da ricostruire, poche le certezze. Da una prima ricostruzione sembrerebbe che i due uomini, di 45 e 48 anni, abbiano cominciato a litigare furiosamente. Ad un certo punto dalle mani si è passati alle armi con uno dei due contendenti che ha estratto un coltello. Da qui una fase concitata con il più giovane dei due raggiunto da un fendente al corpo. Trasportato d'urgenza al nosocomio romano di via dei Monti Tiburtini per l'uomo non c'è stato nulla da fare è morto subito dopo l'arrivo all'ospedale romano.

LE FOTO DAL LUOGO DEL DELITTO

DONNA COME TESTIMONE - Una tragedia che dalle prime indicazioni sembra sia scaturita per questioni sentimentali. Gli agenti della squadra mobile e quelli del commissariato Sant'Ippolito, stanno ascoltando l'uomo rimasto ferito ed una donna, ex moglie della vittima, che ha assistito al litigio.

Gli investigatori hanno ascoltato separatamente tutti i testimoni e stanno csonfrontando le versioni per ricostruire l'esatta dinamica di quanto accaduto. (da Roma Today)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, omicidio a Casal Bruciato: lite tra ex finisce col morto

Today è in caricamento