Domenica, 20 Giugno 2021
Città Roma

Roma, ingoia 47 ovuli di cocaina e poi si sente male: arrestato corriere della droga

Il 35enne era stato pagato mille euro per trasportare la droga da Napoli a Tor Pignattara, quartiere della capitale. L'arresto da parte degli agenti di polizia

ROMA - Mille euro. Questa la somma ricevuta da un 35enne nigeriano per ingerire 47 ovuli di cocaina e trasportarli via treno da Napoli a Roma. Il corriere è stato però tradito da un malore che ha permesso ai sanitari dell'ospedale, nel quale si è andato a far visitare, di rinvenire la sostanza stupefacente nella pancia in seguito a una lastra, poi la chiamata al 113.

OVULI DI COCAINA NELLO STOMACO - Quando gli agenti di polizia sono arrivati nel nosocomio per la segnalazione di uno straniero con forti dolori addominali, i sanitari hanno riferito loro che a seguito di accertamenti radiografici all’interno dell’organismo dell’uomo era stata riscontrata la presenza di una notevole quantità di piccoli corpi estranei.

1000 EURO PER IL TRASPORTO - Ascoltato dai poliziotti lo straniero ha raccontato che, mentre era a bordo di un treno partito da Roma Termini e diretto a Napoli, era stato avvicinato da un cittadino marocchino. Questi gli aveva proposto il trasporto di stupefacente dietro una ricompensa di 1000 euro. Ingoiati gli ovuli, i due si erano dati appuntamento per il giorno successivo in un ristorante della capitale dove avrebbero effettuato lo scambio. All’incontro fissato però l’altro non si era presentato. (da RomaToday)
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, ingoia 47 ovuli di cocaina e poi si sente male: arrestato corriere della droga

Today è in caricamento