rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Città Brescia

Ruba gli addobbi del Giro d'Italia: il sindaco posta le foto sui social

Il caso a Manerba del Garda: il sindaco Flaviano Mattiotti ha condiviso su Facebook le immagini di una donna che porta via, in tutta tranquillità, il simbolo della corsa a tappe che il prossimo 19 maggio attraverserà proprio la località in provincia di Brescia: "Se riconsegna quanto rubato non verrà denunciata"

"Per evitare una denuncia per furto, chiedo a questa signora di riconsegnare quello che ha rubato". Sta facendo il giro dei social il post pubblicato su Facebook da Flaviano Mattiotti, il sindaco di Manerba del Garda, in provincia di Brescia, che ha sbugiardato l'autrice del furto con tanto di foto. Le immagini, condivise sulla pagina "Sei di Manerba se", mostrano una donna mentre porta via uno degli addobbi del Giro d'Italia, il simbolo in rosa della corsa a tappe che il 19 maggio prossimo attraverserà anche il Comune gardesano con la partenza della Manerba-Livigno, considerata (a ragione) la tappa “regina” dell’edizione 107 del Giro.

Come racconta BresciaToday, la signora in questione, non ancora identificata, avrebbe sottratto la decorazione nel corso della domenica di Pasqua. La circostanza è stata prontamente segnalata al primo cittadino da un residente: poi è arrivato il post sui social. "La mia è una provocazione - spiega Mattiotti - ma spero che la signora restituisca di sua spontanea volontà quanto rubato, altrimenti saremo costretti a denunciarla. Ho già attivato la Polizia locale che controllerà le telecamere". "Un gesto deprecabile - conclude il primo cittadino - che danneggia il Comune, che si sta impegnando tantissimo per l’organizzazione della tappa, oltre che tutta la comunità". Con clamorosa nonchalance, infatti, la donna avrebbe sottratto il simbolo della Corsa rosa portandoselo via sotto braccio, come se niente fosse. Tutto questo in pieno giorno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba gli addobbi del Giro d'Italia: il sindaco posta le foto sui social

Today è in caricamento