rotate-mobile
Giovedì, 20 Giugno 2024
Catania

Ruba un motorino in 40 secondi, ma quando torna a casa trova i carabinieri

Il furto, avvenuto in strada a Catania, è stato ripreso dalle telecamere di videosorveglianza: i militari sono riusciti così a risalire ai giovani ladri e a rintracciarli

Un minorenne è finito in manette a Catania dopo aver rubato, in soli 40 secondi, uno scooter Piaggio Liberty, per poi allontanarsi insieme ad un complice. In pochissimo tempo i due sono riusciti a manomettere il lucchetto e il quadro elettrico del ciclomotore, prima di fuggire. Una fuga che però non è durata molto: il giovane è stato fermato poche ore dopo da carabinieri che lo attendevano a casa. Dopo l’allarme lanciato dal proprietario i carabinieri dalle immagini di alcune telecamere di videosorveglianza sono risaliti alla targa del mezzo usato dai due giovani, di proprietà della madre del minorenne e al suo rientro lo hanno bloccato con ancora addosso gli stessi abiti utilizzati nel corso del furto.

Hanno così atteso fino alle 21 e 40 il rientro a casa del ragazzo che, visibilmente sorpreso della loro presenza, indossava ancora gli stessi abiti utilizzati nel corso del furto ed immortalati dalle telecamere. Il giovane, nel tentativo di alleviare le conseguenze giudiziarie del furto, ha condotto i militari all’interno di un condominio di via Cristoforo Colombo nel cui parcheggio aveva nascosto il ciclomotore rubato poco prima, subito restituito alla vittima del furto. È stato quindi accompagnato presso il centro di prima accoglienza di via Franchetti e l’autorità giudiziaria ha disposto il suo collocamento in una comunità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba un motorino in 40 secondi, ma quando torna a casa trova i carabinieri

Today è in caricamento