Mercoledì, 12 Maggio 2021
Brindisi

Ladri rubano le stelle di Natale solidali per la lotta ai tumori: "Persone senza cuore"

Erano pronte per essere portate in piazza dall'Ant a Torre Santa Susanna ed offerte per raccogliere fondi per i malati di tumore, l'assistenza domiciliare e psicologica e il finanziamento delle visite mediche gratuite

Erano pronti per essere messi essere offerte in piazza raccogliere fondi per la lotta ai tumori, ma qualcuno ha ben pensato di rubare i panettoni e le stelle di Natale conservati nella sede di Torre Santa Susanna (Brindisi) dell'Ant, l'Associazione Nazionale Tumori. 

L'evento in programma ieri, per raccogliere soldi da destinare ai malati di tumore, all'assistenza domiciliare e psicologica e al finanziamento delle visite mediche gratuite, si è svolto lo stesso, grazie ad alcune piantine rimediate all'ultimo minuto (tutte vendute). Poi la notizia del ritrovamento di alcune Stelle di Natale in una zona di campagna, portate poi in parrocchia. 

"Forse ci hanno ripensato, fatto sta che alcune sono state abbandonate alle porte del paese", dice a Stefania De Cristofaro di BrindisiReport Cosimo Lodeserto, avvocato, volontario dell'Ant di Torre. "Probabilmente gente disperata che solo dopo aver letto gli articoli, si è resa conto del gesto", prosegue. "A nome di tutti voglio ringraziare chi ci ha sostenuto e supportato con straordinario affetto da ieri sera, dimostrando grande solidarietà, confermata dal successo della vendita di questa mattina. Un ringraziamento al sindaco di Torre, Michele Saccomanno".

Il furto è stato scoperto dai volontari nella serata di sabato, alla vigilia dell'appuntamento in piazza di domenica. Oltre alle piante e ai panettoni erano state rubate anche due casse d'acqua. Dopo aver presentato la denuncia ai carabinieri, i volontari avevano annullato l'evento, salvo poi organizzarsi a tempo di record per riconfermare l'appuntamento. 

Le nostre stelle Ant ... il prima e dopo il furto”, ha scritto sulla sua pagina la volontaria Paola Maria Chimienti. “Domani (ieri per chi legge, ndr) dovevamo essere in piazza per offrire le stelle Ant:  il ricavato avrebbe contribuito ad aiutare i malati di tumore e per le visite gratuite nel nostro Paese”, ha ricordato nel post.  “È stata rubata la possibilità a ognuno di noi di usufruire di una visita gratuita per opera di qualcuno senza cuore”.

Già da ieri hanno iniziato a mettere a posto la sede: “Noi continueremo a fare volontariato perché facciamo tutto con il cuore. Oggi ci avete solo data tanta amarezza ma proprio tanta”, ha aggiunto la volontaria, il cui post in poche ore ha avuto diverse condivisioni e una valanga dai commenti di solidarietà. 

Ma chi ha commesso il furto? "Persone senza cuore", dicono a Torre, dove la notizia ha fatto il giro del paese e c'è qualcuno che ha gli occhi lucidi mentre commenta cosa è successo. 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri rubano le stelle di Natale solidali per la lotta ai tumori: "Persone senza cuore"

Today è in caricamento