rotate-mobile
Lunedì, 4 Marzo 2024
Città Lecce

Uomo disperso per ore: ritrovato vivo in mare aperto

Il 60enne, sub di provata esperienza, era uscito da solo in mare ma non era riuscito a risalire sulla sua barca. È stato notato in mare e tratto in salvo da alcuni pescatori sportivi su un gozzo di passaggio

Sono state ore di forte apprensione in Salento per le sorti di Roberto Paladini, 60enne di Porto Cesareo uscito in barca ieri mattina e scomparso per lunghe interminabili ore. Paladini, sub di provata esperienza, è solito avventurarsi da solo, per mare, con la sua barca ombrina di circa 6 metri. Ieri però non ha fatto rientro a casa lasciando famiglia e amici in uno stato di comprensibile ansia. Le ricerche sono iniziate nel tardo pomeriggio e, dopo aver avvisato la guardia costiera, la barca è stata ritrovata a circa 5 miglia al largo rispetto alla costa. A bordo i soccorritori hanno trovate le bombole e una pinna, ma dell'uomo non c'era traccia. 

Per le ricerche sono stati chiamati anche i vigili del fuoco del distaccamento di Veglie e del servizio Tas (Topografia applicata al soccorso), oltre agli uomini del nucleo sommozzatori (intervenuti in questo caso da Bari) per effettuare immersioni nell’area del ritrovamento dell’imbarcazione. Poi, a tarda ora, la notizia che ha fatto tirare un sospiro di sollievo a tutti. Come riporta LeccePrima, l'uomo è stato infatti notato in mare da alcuni pescatori sportivi su un gozzo di passaggio nella zona di Torre dell'Alto che l'hanno caricato a bordo, trasportandolo nel porto di Santa Caterina, marina di Nardò.

La ricostruzione

Il 60enne potrebbe essere caduto mentre risaliva a bordo della sua barca. È possibile che a causa della spinta della corrente non sia riuscito più a risalire, fino a essere sospinto in lontananza, in mare aperto. Protetto dalla muta, alla fine è stato notato in mare da alcuni pescatori poco prima che facesse buio e trasportato in salvo sulla costa, a diversi chilometri dal punto di partenza. 

Stremato e visibilmente scosso per quanto patito, sorretto nel porticciolo dagli operatori del 118 che l'hanno scortato per alcune visite mediche, le sue condizioni sono appare comunque buone e l'allarme è rientrato. Difficilmente situazioni del genere finiscon col lieto fine. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uomo disperso per ore: ritrovato vivo in mare aperto

Today è in caricamento