Martedì, 27 Luglio 2021
Salerno

Salerno, 60enne trovato morto: l'ha ucciso il fidanzato della figlia

Luca Gentile, 22 anni, ha confessato durante l'interrogatorio. Lo ha colpito con due coltellate dopo l'ennesima lite. Sui suoi abiti tracce di sangue compatibili con l'omicidio

Eugenio Tuda De Marco

E' stato ucciso dal fidanzato della figlia dopo l'ennesimo litigio. Il dramma si è consumato ieri sera nel quartiere Fornelle di Salerno. Ad uccidere Eugenio Tura De Marco è stato il 22enne Luca Gentile. Il ragazzo, sentito subito dopo l'omicidio, aveva fornito un racconto poco credibile. Fermato dagli inquirenti ha confessato il delitto durante l'interrogatorio.

Il corpo del 60enne era stato ritrovato senza vita all'interno della sua abitazione. A dare l'allarme la figlia dell'uomo: nonostante a casa ci fosse la luce accesa il papà non rispondeva al citofono e il cellulare squillava a vuoto.

I carabinieri hanno trovato il cadavere riverso a terra vicino alla porta del soggiorno. Agli inquirenti è apparso subito chiaro che non si trattava di un malore. 

Il medico legale ha infatti rilevato due profonde ferite da taglio, al torace e sul dorso, con significativi versamenti ematici di cui erano intrisi gli abiti indossati dalla vittima.

Poco dopo il delitto Luca Gentile ha accusato un malore. Ascoltato come persona informata sui fatti ha fornito una versione che è subito apparsa non convincente. Sui suoi abiti, inoltre, sono state rilevate evidenti tracce ematiche, compatibili con l'omicidio. 

Il giovane ha detto di avere ucciso il padre della fidanzata al termine dell'ennesima discussione. Lo ha colpito al torace e alla schiena con due fendenti. Secondo il ragazzo, l'omicidio è maturato per motivi dovuti a forti contrasti personali e caratteriali sorti da tempo con la vittima.
La notizia su SalernoToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salerno, 60enne trovato morto: l'ha ucciso il fidanzato della figlia

Today è in caricamento