rotate-mobile
Sabato, 25 Maggio 2024
Città Verona

Saluta la fidanzata e va via in moto: trovato morto il giorno dopo

La vittima è un ragazzo di 29 anni, residente a Oppeano, nel Veronese. L'incidente sarebbe avvenuto lunedì, dopo una serata trascorsa insieme alla fidanzata

Aveva trascorso la serata di lunedì insieme alla fidanzata, qualche ora in un bar di Lavagno, in provincia di Verona, prima di salutarla con la promessa di un messaggio, anche solo per comunicare di essere arrivati a casa sani e salvi. Lui però quel messaggio non ha potuto inviarlo, a causa di un drammatico incidente stradale avvenuto sulla via del ritorno. Il corpo di O.F., 29enne di origini romene residente ad Oppeano, è stato infatti trovato intorno alle 18.30 di martedì in una piccola scarpata adiacente alla Sp20 che collega Vago di Lavagno con Zevio, insieme alla sua motocicletta. 

La prima a preoccuparsi della situazione è stata proprio la fidanzata del giovane, allarmata dal suo silenzio: nessuna risposta le era stata data ai suoi messaggi, con il cellulare che non dava segni di vita. La preoccupazione è cresciuta anche tra i familiari del giovane, quando il suo datore di lavoro li ha informati che quel giorno non si era presentato. 

La denuncia di scomparsa è stata dunque inoltrata ai carabinieri della stazione di San Martino Buon Albergo e sono così scattate le ricerche, con la partecipazione dei vigili del fuoco. Oltre alle pattuglie dell'Arma, si sono messi sulle sue tracce due mezzi dei pompieri di Caldiero e l'Unità di controllo locale di Verona, supportati dall'elicottero Drago 149 partito da Mestre. 

I soccorritori hanno battuto le possibile strade che il 29enne avrebbe potuto percorrere in moto per rientrare a casa, ma ad individuarlo è stato il personale in volo. Poco dopo il cantiere TAV presente in via Busolo, è stato individuato il corpo del ragazzo poco lontano dalla carreggiata, con la vegetazione che non permetteva di avvistarlo nel campo che inizia dopo la piccola e repentina scarpata. Per O.F. non c'era più niente da fare e il personale del 118 ha potuto solamente constatarne il decesso. I rilievi del caso sono stati affidati ai carabinieri, che dovranno fare luce sulle cause dell'incidente. Non risultano esserci segni di altri veicoli coinvolti: si tratta dunque di una fuoriuscita autonoma, il cui impatto non ha lasciato scampo al giovane centauro.

Continua a leggere su Today.it...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Saluta la fidanzata e va via in moto: trovato morto il giorno dopo

Today è in caricamento