Martedì, 15 Giugno 2021
Città Foggia

I tre soccorritori del 118 che salvano una donna con un massaggio cardiaco di 75 minuti

Dalla paura al pianto liberatorio di gioia. Quando sembrava che non ci fossero più speranza la paziente ha ripreso conoscenza

Dalla paura al pianto liberatorio di gioia, dal dramma sfiorato al salvataggio in extremis. Ieri sera un massaggio cardiaco a mani nude durato 75 minuti ha strappato alla morte una giovane donna della provincia di Foggia.

Poco dopo le 23, quando la postazione del 118 di Castelluccio Valmaggiore ha ricevuto una richiesta di intervento con 'codice rosso' di una persona non cosciente a letto, l'autista soccorritore Rocco Paglia, il soccorritore Raffaele Urbano e l'infermiere Domenico Barrea, si sono precipitati sul posto a bordo dell'ambulanza del 118. Nel giro di pochissimi minuti hanno raggiunto il luogo dalla quale era partito l'sos.

Al loro arrivo la giovane donna era distesa sul letto in arresto cardiaco, quasi cianotica. I tre sanitari non si sono persi d'animo e a turno hanno praticato il massaggio cardiaco, durato quasi un'ora e venti. Nel mezzo, anche una dose di adrenalina autorizzata dal dottore della centrale.

Sembrava che non ci fosse più nulla da fare, eppure i tre 'angeli del 118' non hanno mai smesso di crederci. Fino all'ormai insperato finale quando la donna ha ripreso conoscenza e ha cominciato a parlare ed è stata trasportata al pronto soccorso di Foggia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I tre soccorritori del 118 che salvano una donna con un massaggio cardiaco di 75 minuti

Today è in caricamento