Lunedì, 18 Ottobre 2021
ravenna

Omicidio a Savio, guardia giurata uccisa a colpi d'arma da fuoco

E' avvolta nel mistero la morte di un uomo di 42 anni. Il delitto a poche centinaia di metri dalla Statale Adriatica

Freddato con un colpo d'arma da fuoco. Lontano da occhi indiscreti e nel bel mezzo della nebbia. E' avvolta nel mistero la morte di una guardia giurata di 42 anni. L'omicidio si è consumato nel cuore della notte tra martedì e mercoledì a Savio (Ravenna) a poche centinaia di metri dalla Statale Adriatica, mentre la vittima era impegnata in un giro di perlustrazione. 

A dare l'allarme sono stati i colleghi della vittima: non avendo risposte alla radio dalla guardia giurata, la centrale operativa di Ravenna aveva mandato sul posto un'altra pattuglia. 

Giunti sul luogo, i vigilantes hanno trovato l'auto dell'istituto di vigilanza con il lunotto posteriore completamente distrutto. E a non molta distanza il corpo esamine per terra. I sanitari del 118, che sono intervenuti con un'ambulanza e l'auto col medico a bordo, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso.

LE FOTO SU RAVENNATODAY

Sull'episodio indagano i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Ravenna, che hanno operato con i colleghi della Scientifica alla ricerca di elementi utili ai fini dell'inchiesta.

Il 42enne, originario di Napoli, incensurato, a lungo residente a Trentola Ducenta, nel casertano, abitava assieme alla moglie e al figlio di 9 anni a Campiano. Il sindaco di Ravenna, Fabrizio Matteucci, ha espresso "le condoglianze alla famiglia della vittima. Il cuore di Ravenna sanguina per questo efferato omicidio che ha spezzato questa giovane vita".
(Gli aggiornamenti su RavennaToday)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio a Savio, guardia giurata uccisa a colpi d'arma da fuoco

Today è in caricamento