rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Città Pesaro e Urbino

Scalatore precipita da venti metri, il corpo senza vita trovato dagli amici

Stava attrezzando un percorso con chiodi quando è caduto. A fare scattare le ricerche è stata la fidanzata, che non aveva sue notizie da ore

Un volo di almeno venti metri mentre eseguiva la "chiodatura", cioè attrezzava un percorso con chiodi, di una nuova via di arrampicata sulla falesia Balza della Penna a Piobbico (Pesaro Urbino). Uno scalatore di 50 anni è morto così ieri, 2 febbraio.

Non avendo sue notizie da ore, la fidanzata ha allertato i conoscenti e i soccorsi. Si sono mobilitati soccorso alpino, vigili del fuoco e carabinieri. La vittima è stata trovata alla base della parete che stava attrezzando da due amici mentre nel frattempo arrivavano i soccorritori. Nella notte si sono concluse le operazioni di recupero del corpo senza vita.

Tutte le notizie su Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scalatore precipita da venti metri, il corpo senza vita trovato dagli amici

Today è in caricamento