Venerdì, 27 Novembre 2020
Palermo

In hotel con la febbre alta, scappa per evitare il tampone per il coronavirus

E' successo a Palermo. L'uomo, un turista, è stato rintracciato dai carabinieri ed è poi risultato negativo al Covid-19. In città positive due commesse di un negozio

Controlli dei carabinieri. Foto di repertorio Ansa

Si trovava in un hotel nel cuore di Palermo con la febbre che aveva superato 38 e, come da protocollo, nella struttura erano arrivati i sanitari per eseguire il tampone per il coronavirus. Ma lui, un turista statunitense, è scappato dall'albergo dove soggiornava per sottrarsi al controllo dei sanitari dell'Azienda sanitaria provinciale. La sua fuga, avvenuta ieri, aveva creato allarme in città.

L'uomo è stato poi rintracciato dai carabinieri non distante dal Teatro Politeama. Il paziente è stato portato all'ospedale Ingrassia per eseguire il tampone come da prassi. L'esito, come confermano dall'azienda sanitaria, è stato negativo al Covid.

E sempre a Palermo torna l'incubo coronavirus. Una ragazza di 26 anni, che ieri sera si è presentata all'ospedale Cervello, è risultata positiva al Covid. Al momento sta bene - non ha infatti sintomi evidenti - e si trova in osservazione nel reparto di Malattie infettive. La giovane, che lavora come commessa in un negozio di animali, nelle scorse ore si era presentata spontaneamente in ospedale dopo essersi resa conto di avere alcuni sintomi tra cui la perdita del gusto e dell’olfatto. Anche una sua collega è risultata positiva. E' stata individuata grazie al tracciamento dei contatti. Adesso si trova in isolamento domiciliare. Da ricostruire la catena dell'origine del contagio.

In Sicilia nelle ultime 24 ore sono 39 i casi in più, secondo quanto si legge nell'ultimo bollettino diramato dal ministero della Salute.

coronavirus bollettino 30 luglio-2-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In hotel con la febbre alta, scappa per evitare il tampone per il coronavirus

Today è in caricamento