rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
CRONACA / Roma

Roma, scippo in metro: ladro cade e muore

L'uomo, un 55enne moldavo, è stato trovato agonizzante nella stazione di piazza Vittorio a Roma. Sarebbe morto dopo essere caduto durante la fuga. Meno probabile l'ipotesi di un pestaggio per vendetta

ROMA - Moldavo, cinquantacinque anni, con evidenti ferite al volto e alla testa. Sono le uniche cose certe che si sanno dell'uomo che venerdì sera, intorno alle 23:30, è stato trovato agonizzante sotto il tunnel della metropolitana di piazza Vittorio a Roma. L'uomo, dopo l'allarme dato da alcuni turisti e passeggeri, è stato soccorso e trasportato all'ospedale Umberto I, dove è morto poco dopo. Non è ancora chiaro se ad ucciderlo sia stato un pestaggio di inaudita violenza o una "semplice" caduta dalle scale mobili, anche se gli inquirenti propendono per questa seconda ipotesi. 

Gli inquirenti, grazie all'aiuto delle telecamere di sorveglianza della stazione, stanno provando a ricostruire gli ultimi minuti di vita del cinquantacinquenne. Quasi certamente, prima di morire, l'uomo aveva tentato di borseggiare un gruppo di turisti su una metro. Da lì in poi il buio. Alcuni testimoni hanno riferito di avere visto tre italiani sulla sessantina fuggire. Cosa che - in linea con le gravissime ferite e lesioni - aveva fatto pensare a un pestaggio per vendetta finito in tragedia. Le telecamere della metro, però, smentirebbero questa versione. Secondo quanto riferito dalla polizia, infatti, la vittima sarebbe scivolata dalle scale mobili, avrebbe battuto la testa e sarebbe morto. 

Possibile, quindi, che l'uomo abbia tentato realmente di rapinare alcuni passeggeri in metro e nella fuga sia caduto, ferendosi mortalmente. Dai filmati emergerebbe anche che la vittima era in compagnia di un complice che è riuscito a fuggire. (da RomaToday)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, scippo in metro: ladro cade e muore

Today è in caricamento