Martedì, 15 Giugno 2021
Città Ancona

"Papà è scomparso", ma era in carcere per pedopornografia

Una cittadina in subbuglio dopo la denuncia di scomparsa di un 62enne. Carabinieri e pompieri irrompono in casa, ma l'uomo era stato arrestato per detenzione di materiale pornografico

ANCONA - "Siamo preoccupati - dicevano i parenti e i vicini di casa - l'ultima volta che lo abbiamo visto risale alla tarda serata di martedì". Un uomo di 62 anni sembrava scomparso nel nulla a Castelferretti, una frazione del comune di Falconara Marittima in provincia di Ancona.

I parenti preoccupati non avevano più notizie di lui da martedì. E così si sono rivolti ai carabinieri che ieri mattina, temendo una tragedia, hanno fatto irruzione nell'appartamento dell'uomo. Non trovandolo in casa, sono scattate le ricerche. Poi la sorpresa: il 62enne era in carcere da martedì, arrestato dalla Polizia Postale nell'ambito di un'indagine avviata dalla Procura di Roma su un giro di detenzione e diffusione di materiale pedopornografico. Operazione che ha toccato anche le Marche con tre arresti, un in provincia di Pesaro, uno in provincia di Macerata e uno, appunto, a Castelferretti.

In paese però nessuno ne sapeva nulla.  Arcano svelato nel primo pomeriggio. L'uomo è in carcere e oggi sarà sottoposto a interrogatorio di garanzia. L'accusa è di detenzione di materiale pedopornografico. In casa la Polizia gli ha trovato circa trecento filmati dal contenuto inequivocabile per i quali la legge vieta non solo la produzione, ma anche la sola detenzione. (da AnconaToday)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Papà è scomparso", ma era in carcere per pedopornografia

Today è in caricamento