Sabato, 12 Giugno 2021
Catanzaro

Il sedativo nel caffellatte per rapinare gli anziani

È successo a Conflenti, cittadina in provincia di Catanzaro. Due persone arrestate

Foto di archivio Ansa

Hanno narcotizzato una coppia di ultraottantenni per cui lavoravano come collaboratori domestici e se ne sono andati con oltre mille euro in contanti e altri beni. Con questa accusa, i carabinieri di Conflenti ( in provincia di Catanzaro) hanno arrestato una badante 46enne e un 27enne. Le vittime, dopo avere bevuto caffellatte con alte dosi di sostanza sedativa, sono svenute al suolo. Gli anziani sono stati salvati dal pronto intervento del 118 e dei carabinieri.

Il sedativo nel caffellatte per rapinare due anziani a Conflenti (Catanzaro)

Secondo la ricostruzione dell'accusa, i due lo scorso 4 gennaio si sono recati nell'abitazione degli anziani e mentre l'uomo li intratteneva, la donna ha somministrato dosi elevate di sostanza sedativa - ritenuta potenzialmente letale - nel latte e nel caffè. Le vittime, bevuta la bevanda, hanno perso conoscenza svenendo. I due malviventi, non curanti delle loro vittime, si sono quindi impossessati di denaro e oggetti e sono fuggiti.

Gli anziani sono stati soccorsi dai carabinieri di Conflenti e dai sanitari del 118 giunti perché allertati dai vicini. Dalle indagini dei carabinieri sarebbero quindi emersi concreti elementi di prova a carico degli indagati che sono stati arrestati per rapina aggravata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sedativo nel caffellatte per rapinare gli anziani

Today è in caricamento