Lunedì, 21 Giugno 2021
Città Brescia

Campo di papaveri devastato per un pugno di selfie, lo sfogo del sindaco: "Uno scempio"

La denuncia del sindaco di Montichiari, Marco Togni, su quello che è accaduto in una località vicina, a Lonato del Garda: "Complimenti a tutti, viviamo in un mondo di geni"

Un campo pieno di papaveri in località Barcuzzi a Lonato del Garda (Brescia) ha attirato inevitabilmente l'attenzione dei curiosi, accorsi per godere di tanta bellezza. Peccato che alcuni di loro, pur di scattare qualche fotografia, non abbiano esitato ad addentrarsi tra le piante, calpestando i fiori e devastando l'intero campo.

A denunciarlo è il sindaco della vicina Montichiari, Marco Togni, che ha condiviso un post con le immagini scattate prima e dopo "l'assalto" al campo di papaveri.

Il campo di papaveri devastato per farsi i selfie: "Complimenti a tutti"

"Passando di lì ho notato anch'io, impossibile non vederla, quell'immensa distesa rossa", ha raccontato Torni. "Domenica, bel tempo, tanta gente in giro: qualcuno si è fermato a scattare una foto, un altro dietro di loro ha messo un piede nel prato, un altro ancora ha deciso di andare un po' più in mezzo per una fotografia migliore e quelli dietro lo hanno seguito addentrandosi ancora di più". Poi lo "scempio: quello che hanno fatto nel campo lo si vede dalle foto fatte con il drone, complimenti a tutti, viviamo in un mondo di geni".

Togni si è lanciato in uno sfogo più generale: "È questo il comportamento che ognuno di noi ha quotidianamente nelle piccole cose dall'esporre negli orari sbagliati e nei luoghi sbagliati la propria spazzatura sul marciapiedi, nel gettare carte, bottiglie, batterie o copertoni sulla strada. Tanto poi ci pensa qualcun altro a raccogliere e sistemare".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campo di papaveri devastato per un pugno di selfie, lo sfogo del sindaco: "Uno scempio"

Today è in caricamento