rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Città Perugia

Sesso a pagamento col cane "addestrato": nei guai due studentesse a Perugia

La notizia è stata divulgata da un'associazione per la tutela degli animali: due studentesse di Lecce e Milano offrivano ai clienti a Perugia sia le proprie grazie che le prestazioni orali del proprio meticcio

PERUGIA - Due studentesse e un cane: sono gli ingredienti di una squallida storia, fatta di bizzarra perversione, che arriva da Perugia.

Le due ragazze, originarie di Lecce e Milano, avrebbero ricevuto nel loro appartamento, saltuariamente, clienti per sesso a pagamento, ed eventualmente, su richiesta di questi ultimi, coinvolgevano anche un cane - un meticcio - negli incontri sessuali.

L'animale, a loro dire, era "addestrato per il sesso orale". La vicenda è stata resa nota dall'Aidaa, l'associazione italiana a difesa animali e ambiente.

E' stato lo stesso presidente Lorenzo Croce a telefonare alle ragazze, spacciandosi per un cliente: inizialmente le due non avrebbero accettato, ma in seguito avrebbero acconsentito, dietro il pagamento di 200 euro ciascuna, più 100 euro per la prestazione del cane.

Della vicenda è stata informata la proprietaria dell'appartamento nel quale le due giovani vivevano, che ha provveduto a cacciarle di casa. L'associazione spiega di voler risalire ai clienti delle due, per denunciare tutti per il reato di maltrattamento di animali. (da PerugiaToday)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sesso a pagamento col cane "addestrato": nei guai due studentesse a Perugia

Today è in caricamento