Sabato, 19 Giugno 2021
Città Trieste

Fanno sesso in un parco e si infuriano con la polizia che li ferma

È accaduto a Trieste, dove una coppia - ucraina lei e inglese lui - è stata denunciata dalla polizia per atti contrari alla pubblica decenza

TRIESTE - Sono stati beccati mentre erano intenti a fare sesso sul prato di un’aiuola nei pressi di un centro commerciale e, quando la polizia li ha raggiunti e interrotti, si sono infuriati.

Un passante aveva notato la coppia focosa, ucraina lei e inglese lui, mentre consumavano un rapporto sessuale in via D’Alviano. L’uomo ha chiamato subito il 113 e quando la volante è giunta sul posto ha trovato i due ancora allacciati.

La donna, risultata poi essere irregolare sul territorio italiano e in stato di alterazione dovuto all’alcol, si è rivolta in maniera ostile e aggressiva nei confronti degli agenti. Nello zaino dell’uomo sono state ritrovati una carta d’identità italiana, una carta di circolazione di una macchina, numerose chiavi di autovetture, un iPhone e altri documenti. Dagli accertamenti condotti subito dopo, si è scoperto che i documenti provenivano da due auto parcheggiate in via Primario e via Fianona, trovate una con il deflettore divelto e una con la serratura aperta.

I due sono stati denunciati per atti contrari alla pubblica decenza. La donna è stata denunciata anche per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale e per il suo stato di clandestinità, mentre per l'uomo è scattata anche una denuncia per ricettazione. (da TriestePrima)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fanno sesso in un parco e si infuriano con la polizia che li ferma

Today è in caricamento