rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Città Salerno

Parassiti in 80mila scatolette di sgombro

Ben trentadue tonnellate di scatole di pesce ritirate e distrutte dai carabinieri dei Nas di Salerno e Genova

SALERNO - I carabinieri dei Nas di Salerno e Genova hanno sequestrato circa 80.000 confezioni (32 tonnellate) di sgombro al naturale con parassita.

Il prodotto è stato confezionato in Marocco e importato da una ditta genovese.

Dalle verifiche effettuate, i militari del Nucleo hanno accertato che oltre 165.000 confezioni di sgombro sono state distribuite sul territorio nazionale dove sarebbero state vendute - presumibilmente - al dettaglio al costo di circa 4 euro a vasetto.

A seguito dell'intervento del Nas, la ditta ha avviato le previste procedure di ritiro dal mercato del prodotto già commercializzato.

Particolare è l'impegno dei Nas nei controlli dei prodotti ittici per scongiurare la vendita e la somministrazione di prodotti contaminati da "anisakis" (parassita molto pericoloso per l'organismo) e di pesce trattato in modo non igienico, il cui consumo potrebbe causare una reazione di tipo allergico alla presenza di "istamina". (da SalernoToday)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parassiti in 80mila scatolette di sgombro

Today è in caricamento