Martedì, 9 Marzo 2021
Milano

Segue una bimba fino all'ascensore e si masturba davanti a lei, ma non è accusato di violenza sessuale

L'uomo ha un precedente simile. Non è accusato di violenza sessuale e quindi non è stato arrestato. I fatti a Milano

Foto di archivio

L'ha pedinata per strada, mentre tornava da scuola, e l'ha seguita fin dentro l'ascensore del palazzo in cui vive con i genitori, a Milano. Poi ha iniziato a masturbarsi impedendo alla piccola di scappare. Infine si è interrotto perché stava sopraggiungendo un'altra persona ed è scappato. Le indagini si sono subito avviate e, nel giro di meno di un mese, l'uomo è stato individuato e denunciato. L'episodio risale a metà del mese di settembre. Immediatamente i genitori della bambina (che non ha ancora 14 anni) hanno sporto denuncia: ora la squadra mobile di Milano, diretta da Lorenzo Bucossi, ha individuato il responsabile.

Perché l'uomo non è accusato di violenza sessuale

Si tratta di un uomo italiano di circa 50 anni, che risponderà di corruzione di minore e che è stato gravato dall'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria come misura cautelare. La questura milanese riferisce che non è scattato il più grave reato di violenza sessuale perché l'uomo non ha toccato la bambina e non ha tentato alcun genere di approccio su di lei, ma l'ha costretta ad assistere al gesto, peraltro tenendo socchiusa la porta dell'ascensore impedendo così alla piccola sia una via di fuga verso l'esterno sia di premere un pulsante per salire.

"Violenze su bambine tra i 10 e i 12 anni": arrestato bidello di scuola media 

Da quel che si apprende, l'uomo ha un precedente specifico: in passato ha patteggiato una pena per atti osceni e violenza sessuale su una 16enne.

La notizia su MilanoToday
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Segue una bimba fino all'ascensore e si masturba davanti a lei, ma non è accusato di violenza sessuale

Today è in caricamento