Sabato, 31 Luglio 2021
Città Forlì-Cesena

Deviano il corso del fiume per prelevare l'acqua: due agricoltori nei guai

Nel mirino dei Carabinieri di Modigliana e dei colleghi dell'Arma forestale di Tredozio sono finiti un 55enne ed un 63enne

MODIGLIANA (Forlì Cesena) - Sono accusati di aver deviato il corso del torrente Tramazzo, riuscendo a prelevare l’acqua in violazione delle disposizioni di divieto per carenza idrica. Due agricoltori di Modigliana sono stati denunciati a piede libero "con l’accusa di deviazione di acqua e modifica dello stato dei luoghi sul demanio idrico senza autorizzazione".

Nel mirino dei Carabinieri di Modigliana e dei colleghi dell'Arma forestale di Tredozio sono finiti un 55enne ed un 63enne.

Secondo quanto ricostruito,  i due, in due diverse circostanze, avevano modificato il normale corso del torrente Tramazzo, creando degli sbarramenti sul letto del fiume attraverso escavazioni e apposizione di teloni, riuscendo in tale modo a deviare il corso del fiume e prelevare l’acqua in violazione delle disposizioni di divieto per carenza idrica.

Nei giorni scorsi il parlamentare Marco Di Maio, partecipando all'assemblea cittadina indetta dal sindaco Valerio Roccalbegni per fare il punto sulla situazione, aveva avanzato la proposta di "aprire una causa legale contro ignoti per appurare se e chi ha prelevato (o "captato" come si dice in gergo) acqua per altri usi, diversi da quelli civili contribuendo a provocare la crisi"

Continua a leggere su Forlì Today

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Deviano il corso del fiume per prelevare l'acqua: due agricoltori nei guai

Today è in caricamento