Mercoledì, 29 Settembre 2021
LA DENUNCIA / Roma

Roma, esce di casa e nel citofono trova una siringa sporca di sangue

Brutto risveglio ieri per una residente di Tor Pignattara che ha trovato una grossa siringa agganciata all'altoparlante del citofono condominiale

ROMA - Brutto risveglio ieri per una residente del quartiere popolare di Tor Pignattara. La donna, domiciliata in via Giovanni Maggi, ha trovato una siringa sporca di sangue agganciata alle fessure dell’altoparlante, proprio sotto la pulsantiera del citofono condominiale. 

Il ritrovamento è stato denunciato su diverse pagine Facebook dedicate al quartiere. "Questo è il regalo mattutino che ho trovato uscendo dal portone di casa. Ogni volta devo fare attenzione a dove metto i piedi questo e veramente troppo", ha commentato la donna. 

A poche decine di metri, su via Casilina, c’è una struttura del "sert" (Servizio tossicodipendenze) indicata da alcuni residenti tra le cause dell’alto numero di eroinomani nel quartiere. Poco lontano, in viale Filarete, c’è il pratino della Certosa conosciuto come ritrovo di tossicodipendenti della zona. (da Roma Today)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, esce di casa e nel citofono trova una siringa sporca di sangue

Today è in caricamento