Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Città Napoli

Maria e Carmela, le due sorelle uccise dal Covid a poche ore di distanza l'una dall'altra

Il doppio lutto a Sant’Antonio Abate, grosso comune della città metropolitana di Napoli. Si erano contagiate negli stessi giorni: tragico destino. Il sindaco: "Ritrovino la pace dello stare insieme, in un posto sicuramente migliore"

Se ne sono andate l'una dopo l'altra, a poche ore di distanza. Due sorelle sono state uccise dal Covid a Sant’Antonio Abate, grosso comune della città metropolitana di Napoli. Maria e Carmela erano risultate positive al virus qualche tempo fa.

Le due sorelle morte a Sant'Antonio Abate

Maria e Carmela si erano contagiate negli stessi giorni e hanno affrontato parallelamente le conseguenze del coronavirus. Erano entrambe anziane. Prima si è fermato il cuore di Maria, 83enne, e poi nello stesso giorno quello della sorella Carmela, non residente a Sant’Antonio Abate. "Ritrovino la pace dello stare insieme, in un posto sicuramente migliore" ha commentato il sindaco Ilaria Abagnale.

sorelle covid-2

La seconda ondata sta dividendo intere famiglie. Sono frequenti più casi di contagio all'interno dello stesso nucleo familiare, con conseguenze a volte tragiche come nel caso delle due sorelle. Poche ore fa l'Asl ha reso nota la positività al virus di ulteriori 13 abatesi. Al contempo, sono 39 i cittadini che hanno vinto la battaglia contro il coronavirus.

Non è ancora sfumato il ricordo della prima ondata di primavera, quando soprattutto al Nord molte famiglie sono state duramente colpite, alcune decimate: "Ho perso papà e tre zii" ha raccontato oggi su Repubblica una donna della Valseriana.

Covid, abbiamo "sbagliato" a contare i morti? Sì, ma per difetto

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maria e Carmela, le due sorelle uccise dal Covid a poche ore di distanza l'una dall'altra

Today è in caricamento