Giovedì, 23 Settembre 2021
Città Napoli

Ferito, minaccia i "nemici" su Facebook: spari davanti casa

Colpi di pistola contro l'abitazione di un 30enne di Pianura, già vittima di un agguato lo scorso 17 ottobre. L'uomo, ferito non gravemente, aveva pubblicato sul social frasi di vendetta e foto di armi

(foto Facebook)

NAPOLI - "Il leone è ferito, ma non è morto, già sto alzato. Aprite bene gli occhi che per chiuderli non ci vuole niente. Avita murì".

Così un trentenne di Pianura, nel napoletano, aveva lanciato minacce tramite Facebook ai suoi "nemici" con foto di arsenali di armi, delle sue ferite medicate e frasi inneggianti vendetta. Era la sua risposta all'agguato subìto lo scorso 17 ottobre: qualcuno gli aveva sparato mentre era nelle vicinanze della sua abitazione, in via Luigi Santamaria. 

Le minacce e le vendette incrociate a quanto pare non finiscono, dato che ieri sera ignoti hanno sparato diversi colpi di pistola contro la casa dell'uomo, ritenuto dagli inquirenti legato alla criminalità organizzata.

Le forze dell'ordine indagano sull'ennesimo episodio criminoso a Pianura, dopo che i responsabili dell’associazione Sos racket avevano portato tutto il materiale fotografico pubblicato dall'uomo su Facebook al commissariato San Paolo chiedendo un intervento in tempi rapidi. (da NapoliToday)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferito, minaccia i "nemici" su Facebook: spari davanti casa

Today è in caricamento