rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
CASERTA

Sparatoria tra carabinieri e una banda di ladri: morto un rapinatore

Una banda di ladri è stata sorpresa a svaligiare un negozio di telefonia in provincia di Caserta: ne è nato un sanguinoso conflitto a fuoco

Un rapinatore è morto durante un conflitto a fuoco con i carabinieri che hanno sorpreso una banda di ladri intenti a svaligiare un negozio di telefonia a Cancello Arnone (Caserta).

Secondo quanto si apprende dalle prime indiscrezioni, una banda di rapinatori rumeni sarebbero stati sorpresi dai carabinieri avvertiti da alcuni abitanti della zona insospettiti dai rumori che provenivano dal negozio.

Alcuni rapinatori sono stati fermati.

AGGIORNAMENTI - I carabinieri nel casertano hanno ucciso un rom durante una operazione di controllo contro il fenomeno dei furti e delle rapine in abitazione. Mentre scattava il blitz con 300 militari dell'Arma impegnati anche in campi nomadi per verificare la presenza di persone sospette, è scattato un allarme alla centrale operativa di Casal di Principe per un furto in atto in un negozio di elettronica con rapinatori armati e incappucciati. I carabinieri sono intervenuti ma la pattuglia è stata speronata dalla vettura dei rapinatori. I carabinieri, sostengono al comando provinciale, hanno sparato in aria, ma un colpo ha raggiunto uno degli occupanti della vettura, che poi e' morto in ospedale.

L'uomo è morto dopo il ricovero nell'ospedale Pinetagrande di Castelvolturno. Altri due rom che erano con lui sono stati arrestati su disposizione del pm di turno di Santa Maria Capua Vetere per rapina impropria. Un quarto uomo è tutt'ora ricercato e sarebbe armato di fucile. Il negozio in cui avevano tentato di rubare era in via Roma a Cancello e Arnone, e il furto in atto era stato segnalato da un gruppo di giovani che era nei pressi di una sala giochi in zona.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sparatoria tra carabinieri e una banda di ladri: morto un rapinatore

Today è in caricamento